La Regione Lazio finanzia le coproduzioni cinematografiche tra PMI e Produttori esteri - Elteide

Blog

La Regione Lazio finanzia le coproduzioni cinematografiche tra PMI e Produttori esteri

La Regione Lazio finanzia le coproduzioni cinematografiche tra PMI e Produttori esteri

Il bando, attraverso contributi a fondo perduto, finanzia gli investimenti in coproduzioni cinematografiche e audiovisive che prevedono la partecipazione di una produzione straniera.
Nell’ambito de POR FESR Lazio 2014/2020, la Regione Lazio ha approvato l’Avviso Pubblico concernente l’attuazione dell’Azione 3.1.3 “Attrazione produzioni cinematografiche e azioni di sistema attraverso il sostegno delle PMI che operano direttamente o indirettamente nel settore”.
La dotazione finanziaria ammonta complessivamente a 10 milioni di euro: 5 milioni per ciascuna delle due diverse e successive aperture dei termini previste.

 

A chi è rivolto il bando?

Piccole e medie imprese che:
• siano già iscritte al Registro delle Imprese o ad un registro equivalente in altro Stato membro della Unione Europea;
• si qualifichino come produttori Indipendenti e che operino prevalentemente nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi”;
• abbiano, entro la data di richiesta della prima erogazione, residenza fiscale in Italia ed una sede operativa nel Lazio;
• presentino un’adeguata capacità amministrativa, finanziaria e operativa.

 

Cosa finanzia?

• Coproduzioni cinematografiche: riconosciute dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo come Opere Cinematografiche realizzate in regime di compartecipazione internazionale ai costi di produzione ad alla proprietà dei relativi diritti intellettuali;
• coproduzioni di altri audiovisivi: le Opere Audiovisive diverse da quelle Cinematografiche a cui è riconosciuta la nazionalità italiana, per la cui copertura del costo di produzione devono concorrere per almeno il 20% risorse apportate da uno o più produttori esteri.

Le spese ammissibili a contributo raggruppano la quota parte del Costo Industriale sostenuto dai Beneficiari per la Coproduzione, al netto della copertura da parte di eventuali Produttori Associati oppure da parte di altre imprese. Le spese relative ai costi di produzione sono ammesse in proporzione al rapporto tra le giornate di ripresa effettuate sul territorio del Lazio e le giornate di ripresa o di lavorazione totali.
L’ammontare del contributo non può superare il 25% delle spese ammesse (35% nel caso di Coproduzioni finanziate al Produttore estero da almeno un altro Stato membro della UE).
Il 50% dei contributi sono riservati alle Coproduzioni ritenute di “Interesse Regionale” o di “Particolare Interesse Regionale”, ossia a quelle Coproduzioni in grado di valorizzare adeguatamente il patrimonio artistico, culturale, storico, ambientale, paesaggistico, enogastronomico, artigianale, turistico del Lazio.

Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente on-line in due distinti momenti:
• Prima finestra: fino al 16 febbraio 2018.
• Seconda finestra: lo sportello telematico per la compilazione del Formulario online sarà aperto dal 30 maggio 2018 e fino al 31 luglio 2018.

La procedura di valutazione sarà a sportello, secondo l’ordine di invio del Dossier di Richiesta.

 

Bollettino Ufficiale della Regione Lazio nr. 89 del 07.11.2017

Hai una idea da realizzare?

Hai una startup?
Hai una PMI?
Sei un commercialista?
Ottieni risultati concreti con la finanza agevolata grazie al nostro team di Financial Specialist.