Resto al Sud: l'incentivo si estende anche agli under 56 - Elteide

Blog

Resto al Sud: l’incentivo si estende anche agli under 56

Resto al Sud: l’incentivo si estende anche agli under 56

Resto al Sud, grazie alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021, si rivolge agli imprenditori fino a 55 anni d’età. È stato così nuovamente innalzato il precedente limite di 45 anni nell’intento di sostenere una delle categorie più in sofferenza del mercato del lavoro post-Covid: coloro che hanno perso il posto di lavoro o che rischiano di perderlo nei prossimi mesi.

Resto al Sud rafforza la propria efficacia come strumento agevolativo ad ampio raggio: nell’apertura alle libere professioni, nell’estensione dell’ambito geografico di intervento e nella maggiore incidenza del fondo perduto, che è salito al 50% (l’altra metà è erogata come finanziamento bancario a tasso zero, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI).

Le agevolazioni coprono il 100% delle spese di start up o sviluppo d’impresa, con un finanziamento massimo che può arrivare fino a 200.000 euro nel caso di società composte da quattro soci.

Resto al Sud, con una dotazione di oltre 1,2 miliardi di euro, è operativo in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e nelle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche, Umbria). Le domande possono essere presentate esclusivamente online, attraverso la piattaforma web di Invitalia.

Hai una idea da realizzare?

Hai una startup?
Hai una PMI?
Sei un commercialista?
Ottieni risultati concreti con la finanza agevolata grazie al nostro team di Financial Specialist.